Azione Cattolica Italiana - Diocesi di Como

Settore Giovani

Gianna Beretta Molla un incontro
prima del pellegrinaggio a Mesero

Gianna Beretta Molla

Mercoledì 1 maggio, come da locandina allegata, si terrà, nel Seminario vescovile di Como, una giornata di formazione, aperta a tutti,  che ha come tema “Chiamati alla santità alla luce della “Gaudete et exsultate”. Al centro della riflessione è la testimonianza di santa Gianna Beretta Molla che verrà introdotta con un pensiero del nostro presidente diocesano in ricordo dell’appartenenza della santa alla nostra associazione. All’incontro parteciperà Gianna Emanuela, la quarta figlia di Gianna e di Pietro Molla e interverranno don Ivan Salvadori e Caterina Ostinelli. La messa pomeridiana sarà presieduta dal vescovo Oscar. E’ questa un’occasione per prepararsi al pellegrinaggio del 30 maggio che, promosso dal settore Adulti Ac, si terrà al santuario di santa Gianna Beretta Molla a Mesero.

Leggi tutto »

Laboratorio Bene Comune: l’incontro
su democrazia e digitale sarà il 4 maggio

L’incontro del 27 aprile “La democrazia e il digitale” con Eros Robba, promosso dal Laboratorio Bene Comune, è stato spostato al 4 maggio. Non cambiano orario e luogo, dalle 10 alle 13 al Centro Pastorale Cardinal Ferrari, a Como in viale Cesare Battisti, 8. Eros Robba, diplomatosi al Liceo Alessandro Volta di Como nel 2014, è autore di “Fake Revolution”. Il libro propone in veste editoriale la tesi con cui Robba si è laureato in Comunicazione e Società all’Università Cattolica di Milano.

Strage nello Sri Lanka: in preghiera
a Como con gli immigrati cingalesi

Gli attentati di Pasqua nello Sri Lanka hanno causato 359 morti e oltre 500 feriti

Anche l’Azione cattolica diocesana, condividendo le parole di dolore di papa Francesco, si è unita alla sua preghiera per le oltre trecento vittime degli attentati terroristici avvenuti nella domenica di Pasqua in Sri Lanka.

Ancora una volta l’odio ha ucciso e ferito molte centinaia di persone innocenti di ogni età riunite nelle chiese per pregare e altre, di diversi Paesi, ospiti in alberghi per i soggiorni turistici.

Leggi tutto »

Religioni per la pace: martedì a Como
un incontro promosso dal Tavolo Interfedi

“Prendersi cura del nostro futuro comune”. Questo il titolo della serata proposta dal Tavolo Interfedi di Como, l’esperienza di dialogo che riunisce tra l’altro Azione Cattolica, la commissione missionaria diocesana, la Caritas, i Padri Comboniani, la parrocchia di Rebbio, Migrantes, l’ufficio diocesano per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso, il Movimento dei Focolari, la Chiesa greco-cattolica ucraina di rito orientale, la Chiesa ortodosso rumena, la Chiesa ortodossa Patriacrcato di Mosca, le Chiese Pentecostali ghanesi e nigeriane, la comunità turca, l’associazione Assirat, l’associazione I ponti, i buddisti della Soka Gakkai e la comunità Bahà’i. L’incontro si svolgerà martedì 16 aprile alle ore 20.45, all’auditorium della Scuola Parini, in via Gramsci 6 e prevede l’intervento di Luigi De Salvia, presidente della sezione italiana di “Religions for Peace”, un’organizzazione multireligiosa che opera in oltre 90 paesi. Per maggiori informazioni sull’associazione, segnaliamo il sito www.religioniperlapaceitalia.org Per gli eventi organizzati dal Tavolo Interfedi è possibile consultare la pagina Facebook Tavolo Interfedi Como.

Mercoledì al Crocifisso la veglia
di preghiera sulla misericordia

Mercoledì 17 aprile, alle ore 20.30 nel santuario del Santissimo Crocifisso, in viale Varese, si terrà la veglia di preghiera guidata dall’Ac. L’incontro sarà presieduto da don Roberto Secchi, assistente diocesano unitario Ac, mentre la riflessione sarà proposta da padre Enrico Corti, priore del santuario e parroco della Santissima Annunciata. Il tema della veglia che si propone all’inizio del triduo pasquale sarà la misericordia, “l’architrave che sorregge la vita della Chiesa”, la via più comune per testimoniare oggi Dio e renderlo presente nella vita, spesso frammentata, degli uomini del nostro tempo. Il tema della misericordia è stato scelto perchè al centro del Sinodo indetto dal vescovo Oscar nella nostra diocesi. Dal Tavolo Interassociativo Ac della città di Como l’invito alla partecipazione alla veglia che si concluderà con “il bacio del Crocifisso”.

“Cristo vive e ti vuole vivo”:
la lettera di Francesco ai giovani

Il Papa ha firmato il 25 marzo l’Esortazione apostolica postsinodale “Christus vivit”

«Cristo vive. Egli è la nostra speranza e la più bella giovinezza di
questo mondo. Tutto ciò che Lui tocca diventa giovane, diventa nuovo, si
riempie di vita. Perciò, le prime parole che voglio rivolgere a ciascun giovane
cristiano sono: Lui vive e ti vuole vivo!».

Inizia così l’Esortazione
apostolica postsinodale “Christus vivit” di Francesco, firmata lunedì 25 marzo
nella Santa Casa di Loreto e indirizzata «ai giovani e a tutto il popolo di
Dio
». Nel documento, composto di
nove capitoli divisi in 299 paragrafi, il Papa spiega di essersi
lasciato «ispirare dalla ricchezza
delle riflessioni e dei dialoghi del Sinodo» dei giovani, celebrato in
Vaticano nell’ottobre 2018.


Consiglio regionale Ac a Lodi:
con i giovani per un nuovo umanesimo

Sabato a Lodi si terrà il consiglio regionale di Ac

Sabato 30 marzo si terrà a Lodi il consiglio regionale di Azione Cattolica dedicato al tema dei giovani. E’ un incontro che si pone sul cammino del Sinodo universale sui giovani, della Gmg di Panama e anche del Sinodo della nostra diocesi. L’Ac diocesana ha dedicato l’assemblea del 3 marzo, che si è svolta a Regoledo di Cosio, al presente/futuro dei giovani e al dialogo giovani-adulti (cfr. Insieme di marzo mentre un secondo servizio è previsto su quello di aprile). Ora si è in attesa dell’esortazione postsinodale che, già firmata da papa Francesco, verrà resa nota nei prossimi giorni. Ci sono dunque molti motivi per camminare insieme con le nuove generazioni che sempre più avvertono la responsabilità di pensare e di costruire, partendo dal territorio, un nuovo umanesimo: quell’umanesimo che trova pienezza e gioia in Gesù Cristo.