Azione Cattolica Italiana - Diocesi di Como

Dalla Gmg all’assemblea
un vento che scuote e rinnova

A Panama anche alcuni giovani dell’Ac diocesana

Ci sembra significativo e bello far giungere all’assemblea diocesana di domenica 3 marzo a Regoledo di Cosio, un soffio del vento della Gmg che anche alcuni giovani dell’Ac diocesana hanno vissuto a Panama con papa Francesco dal 22 al 27 gennaio 2019. Uno di loro, nella nota che segue, scrive, a motivo di quel vento: “Ho voglia di aprire la finestra e far cambiare l’aria. Dare un po’ di ossigeno, di brezza nuova alla mia vita”. L’immagine esprime la volontà dei giovani di cercare e percorrere strade nuove per incontrare il Signore e per annunciarlo al mondo. In questo cammino ci sarà tanta più gioia quanto più vivo sarà il dialogo tra giovani e adulti di Ac sui temi della vita e della fede.

Ho aspettato qualche giorno per scrivere queste due righe. Panama non è stata solo un viaggio, ma un desiderio di cercare qualcosa, di fermarmi con tutti i giovani del mondo e riscoprire la bellezza della vita, della gioia di condividere con altri popoli del mondo la felicità di essere tutti fratelli.
Partecipare a una Gmg (Giornata Mondiale della Gioventù, ndr) è qualcosa che va al di là di ogni fede, è la voglia di mettersi in gioco, di farsi stupire e di rimanere meravigliati da così tanto amore. E’ farsi delle domande e molto spesso senza risposte ma è proprio questo il bello, continuare a cercare senza mai fermarsi. E’ lasciarsi trasportare dal vento come quelle migliaia di bandiere che sventolavano nella stessa direzione.
E poi quel desiderio di rimanere cieco, di coprire i miei occhi e rimanere nel silenzio, per qualche istante essere fuori dal mondo.

Quel vento che sento soffiare negli alberi, ho voglia di aprire la finestra e far cambiare l’aria. Dare un po’ di ossigeno, di brezza nuova alla mia vita.

Che cosa è quella brezza nuova? E’ quell’eccomi detto da Maria che rappresenta quella chiamata, quello stupore nel quale noi giovani siamo chiamati a rispondere.

Dove trovo questa chiamata, questa energia nella mia vita di tutti i giorni?

E’ difficile dire eccomi ma io voglio stupirmi, farmi amare e amare gli altri. Le tre parole che mi risuonano continuamente in testa sono “fidarsi, affidarsi, confidarsi”. Da giovane voglio riscoprire queste tre parole con la voglia di stupirmi a quell’eccomi.

Grazie a tutte quelle persone che mi hanno accompagnato in questo viaggio, a quelle che ho portato nel cuore e a quelle che mi hanno preparato. 
E ora (tornati a casa) aspetta a noi alzarci dal divano.

Samuele Rossi

Posted in Settore Adulti, Settore Giovani and tagged with , , , , , , . RSS 2.0 feed.