Azione Cattolica Italiana - Diocesi di Como

“Come mi spendo?”
Il Campo Invernale Giovanissimi 2014

Da alcuni anni il Settore Giovani di AC propone un campo invernale nel periodo delle vacanze scolastiche, quest’anno è stato scelto di dedicare tale campo esclusivamente alla fascia dei Giovanissimi (14-18 anni), in modo da poter calibrare le attività a loro misura.

Il campo si è svolto nella casa di S. Elisabetta a Caspoggio dal 27 al 30 dicembre e ha accolto la partecipazione di 40 ragazzi, provenienti da diverse parti della diocesi. Ecco come è andata.

Oltre a momenti di svago – come giochi liberi in casa o sulla neve, giornata sugli sci al Palù e pattinaggio sul ghiaccio, che hanno permesso ai ragazzi di socializzare e di conoscersi meglio a vicenda – uno degli aspetti fondamentali del campo è stata la formazione: i ragazzi sono stati infatti chiamati a riflettere sul tema delle responsabilità che, come credenti, hanno in ogni ambito della loro vita.

Grazie all'intervento dei responsabili di MSAC, è stato possibile affrontare da vicino tale tema in uno degli ambienti in cui i Giovanissimi spendono la maggior parte del loro tempo: la scuola. Le provocazioni proposte hanno spaziato dagli aspetti legati alla responsabilità nei confronti degli altri, come prendersi cura di alcune situazioni nella dinamica di una classe, a quella nei confronti di se stessi, come essere responsabili propria formazione personale. I ragazzi hanno potuto, inoltre, riflettere sulle conseguenze di prendersi un impegno in maniera responsabile e sulla necessità di valutare attentamente la propria disponibilità prima di buttarsi in una nuova sfida. Il coinvolgimento di MSAC ha inoltre permesso di rendere più visibile il movimento e di dare ai ragazzi una diretta realtà di confronto.

Partendo dalle conclusioni di questa prima riflessione, i ragazzi hanno poi potuto osservare come ognuno di loro sia chiamato a prendersi delle responsabilità non solo all’interno della piccola realtà scolastica, ma anche in ogni ambito della propria vita: familiare, parrocchiale, sportivo o amicale.

Da ultimo è stato trattato il tema della responsabilità in relazione alla Fede: in particolare i Giovanissimi hanno riflettuto su come il loro essere credenti possa modificare le decisioni prese nel corso della vita quotidiana.

Partendo dal commento di un brano del Vangelo di Matteo (Mt. 21, 28-32), i ragazzi hanno osservato che, quando il Signore ci chiede di lavorare nella sua Vigna, ci chiede di dare una risposta in maniera responsabile e concreta, restituendo in questo modo qualcosa di quanto ci è stato donato.  Seguendo questo filone, è stato ripreso il testo dell’impegno di AC per la città, che ci invita a vivere i diversi luoghi della quotidianità attraverso una responsabilità maggiore, data proprio dal nostro essere credenti e membri dell’associazione.

Il tema trattato ha coinvolto molto i ragazzi e li ha stimolati nel mettersi in gioco in prima persona in un clima generale molto sereno e disteso.

Ci auguriamo che gli spunti offerti da queste giornate di campo possano stimolare i Giovanissimi alla riflessione personale e aiutarli a vedere le responsabilità della vita di tutti i giorni in una nuova ottica.

Cristina Rimoldi

CampoInvernaleGiovani2014

Posted in Settore Giovani. RSS 2.0 feed.