Azione Cattolica Italiana - Diocesi di Como

MSAC

Daniele e Matteo
nuovi segretari Msac

Domenica 12 febbraio, a Morbegno, si è svolto il II Congresso diocesano del MSAC di Como, “Il tempo delle scelte”, con il quale si è inaugurato il triennio 2017-2020. Ai segretari uscenti Greta Frigerio e Paolo Arighi, sono subentrati Daniele Iacovitti e Matteo Arighi, che avranno il compito di coordinare la vita del Movimento e le attività dei circoli per i prossimi tre anni. Al congresso sono stati presenti anche il presidente e alcuni consiglieri diocesani, l’assistente diocesano del Settore Giovani e l’incaricata regionale del movimento. I segretari MSAC fanno parte del Settore Giovani, e sono membri cooptati del Consiglio Diocesano, a sottolineare l’attenzione che l’Azione Cattolica ha nei confronti del Movimento.

Leggi tutto »

“Oltre il pregiudizio”per vincere il terrore

MSAC Como incontro 13 dicembre 2015Promosso dal Movimento Studenti di Azione Cattolica (Msac) domenica 13 dicembre alle ore 20.00 si terrà al Centro pastorale Card. Ferrari (Como Viale Battisti 18) un incontro su “Oltre il pregiudizio” con Luca Geronico della redazione esteri di Avvenire.

Il Msac ha chiesto al giornalista, esperto in questioni mediorientali, di intervenire su questi temi che, dopo gli attentati a Parigi e in altre città del mondo, hanno scosso l’opinione pubblica e hanno posto anche molti interrogativi ai fedeli di tutte le religioni e in particolare ai cristiani.

Il Msac ha pensato di formulare alcune domande a Luca Geronico e può essere utile a tutti leggerle per approfondire, per condividere qualche risposta e assumere qualche impegno.

Leggi tutto »

La “Buona Scuola”
meritava ben altro

scuolaPubblichiamo il testo integrale del comunicato stampa diffuso oggi, 25 giugno, dal Msac sull’iter parlamentare del decreto “Buona Scuola” che, sempre oggi, ha avuto l’approvazione da parte del Senato della Republica. “Il Movimento Studenti di Azione Cattolica esprime rammarico per i recenti sviluppi che coinvolgono il Disegno di legge sulla ‘Buona Scuola’.

Leggi tutto »

Msac: ci aspettavamo di più
ma lo sciopero è sbagliato

studentiTra i responsabili diocesani del Movimento Studenti di Azione Cattolica (Msac) che si sono riuniti a Rimini dal 30 aprile al 2 maggio, per la quarta edizione del “Movimento in Cantiere” (Mo.Ca.) c'era anche la delegazione dei quattro gruppi Msac della nostra diocesi (Como, Sondrio, Chiavenna e Bormio) guidata dai segretari Paolo Arighi e Greta Frigerio. Il Msac si aspettava di più dalla riforma ma ha deciso di non aderire allo sciopero di oggi 5 maggio.

Leggi tutto »

Msac: al posto giusto

MsacDa oggi, 30 aprile, al 2 maggio, oltre 100 responsabili diocesani del Movimento Studenti di Azione Cattolica (Msac), tra cui sei della diocesi di Como, si riuniscono a Rimini per la quarta edizione del “Mo.Ca. Msac” (“Movimento in Cantiere”): nella nostra diocesi il Msac è presente a Como, Chiavenna, Bormio e Sondrio.

Leggi tutto »

MSAC: La buona scuola

La Buona ScuolaIl 3 settembre il Governo Italiano ha pubblicato il Rapporto “La Buona Scuola”, che contiene alcune proposte di riforma della scuola italiana. Non si tratta di un decreto legge ne di una proposta di legge: il testo esprime solo la “visione” che il Governo ha sulla scuola Italiana. Lo stesso Governo ha deciso di dedicare due mesi (dal 15 settembre al 15 novembre) alla discussione delle idee contenute nel rapporto, dopodiché inizierà la fase di scrittura di una legge che renderà effettive le proposte di riforma, per l’anno scolastico 2015-2016.

I temi trattati nel rapporto sono riassunti in 12 punti fondamentali: il Governo propone molti tra cui la regolazione delle assunzioni e delle supplenze, la formazione dei docenti, la trasparenza dei bilanci, la riduzione delle procedure burocratiche che rallentano progetti e miglioramenti, l’incentivo di strumenti digitali a servizio dello studio, l’interesse maggiore per la musica, lo sport e materie quali l’economia e la storia dell’arte, l’opportunità dei progetti Scuola-Lavoro… Il Governo propone, nei prossimi due mesi, un confronto su questo documento in tutti gli organi collegiali (consigli di classe e di istituto, assemblee) e all’interno delle associazioni studentesche come, tra gli altri, il Movimento Studenti di Ac (MSAC). L’intento è quello di raccogliere opinioni, critiche e suggerimenti da parte di chi vive effettivamente dal di dentro l’esperienza scolastica; per questo scopo è anche stato creato un apposito sito (labuonascuola.gov.it.) per favorire la discussione.

L’iniziativa del Governo ha ricevuto opinioni contrastanti da parte dei media e di internet: se da una parte viene ritenuto un tentativo importante di migliorare e modernizzare la scuola ascoltando la voce di chi la vive in prima persona, il testo ha ricevuto delle critiche, in primis per la forma espositiva con cui è presentato (font, colori e immagini poco adatti ad un documento governativo) e per errori della sillabazione nell’andare a capo, ritenuti segno di una correzione superficiale. Sul Rapporto si è espresso anche il Segretario Nazionale del Msac (Movimento Studenti di Azione Cattolica), Gioele Anni, che in un comunicato stampa lo ha dichiarato «un punto di partenza positivo» che però dovrà essere seguito da provvedimenti concreti. Il documento utilizza molti verbi al futuro o al condizionale che fanno riferimento ad un percorso lungo e la stesura di questo rapporto è quindi solo «il primo passo di una lunga maratona, per riportare la scuola italiana ai livelli di cui tutto il Paese necessita».

Gioele evidenzia la positività di avere un progetto condiviso da tutte i gruppi che formano la scuola e da tutte le associazioni che la vivono e afferma che per raggiungere gli obbiettivi fissati servirà molto impegno da parte di tutti i soggetti del mondo della scuola, studenti in primis.

Paolo Arighi

 

* Sabato 27 e domenica 28 settembre a Morbegno il Msac si ritroverà per una due giorni sul tema “Europa? Presente!”

Europa? Presente!

Due Giorni MSAC 2014 ComoPronti a ricominciare? È settembre, la scuola è ricominciata…e noi msacchini torniamo nella nostra casa, nel nostro mondo. Per poter iniziare al meglio quest’anno scolastico e per farlo tutti assieme non può esserci evento migliore di una due giorni diocesana.

Attività, giochi e momenti di condivisione ci aiuteranno a conoscere un po’ meglio il Movimento Studenti è a scoprire quali saranno i temi proposti in quest’anno. L’appuntamento è sabato 27 e Domenica 28 settembre a Morbegno (SO), baricentro ideale della nostra diocesi.

L’invito è aperto a tutti gli studenti delle superiori, quelli dei quattro circoli Msac già esistenti (Como, Chiavenna, Sondrio e Bormio) e quelli che vogliono conoscere quest’esperienza. L’opportunità è troppo allettante per poter mancare!!

La Scuola ci chiama: come ci invita a fare il titolo della due giorni, rispondiamo presente!!!

pdf
 Volantino