Azione Cattolica Italiana - Diocesi di Como

Dal convegno Acr
all’assemblea diocesana

Da Acr è arrivato un segnale di gioia ed entusiasmo in vista dell’assemblea

Lo scorso 3 febbraio l’Acr, si è ritrovata in Valdidentro in occasione dell’annuale convegno diocesano dal titolo “Ci prendo gusto!”.  I ragazzi hanno trasmesso all’Ac, in cammino verso l’assemblea diocesana, un segnale di gioia e di entusiasmo da condividere il prossimo 3 marzo a Regoledo di Cosio. Tema dell’assemblea di primavera 2019 è: “Giovani siete il presente, siate il futuro più luminoso!” e di giovani, in dialogo con gli adulti, saranno le testimonianze e le provocazioni per la crescita dell’associazione nel tempo del Sinodo diocesano. Con un supplemento di entusiasmo da parte dei ragazzi che il 3 febbraio hanno lanciato l’invito a “essere come il sale nella pasta, che non si vede, a cui magari non si pensa neppure, ma che fa davvero la differenza in un piatto”.

“Siate come il sale nella pasta, che non si vede, a cui magari non si pensa neppure, ma che fa davvero la differenza in un piatto… è tutto meno saporito, tutto più ispido senza sale. Noi cristiani dobbiamo rappresentare nel mondo quello che il sale è nella pasta; piccoli gesti quotidiani, l’aiutare un amico in difficoltà o il rendere partecipe qualcuno che si sente escluso dal gruppo, sono azioni che, per quanto piccole, possono davvero cambiare qualcosa intorno a noi”. Sono queste le parole con cui don Pietro, a Valdidentro, il 3 febbraio, per il suo primo, ma non certo ultimo, convegno diocesano Acr, ha inaugurato la giornata. Un augurio a credere nelle proprie capacità, al mettersi all’opera e a rimboccarsi le maniche. Ed è proprio quello che i ragazzi e gli educatori hanno fatto durante il corso di tutta la giornata; i giochi con la neve non sono di certo mancati e neppure l’allegria generale. I bambini sono stati impegnati durante tutta la mattinata, chi in una bandiera “alternativa” o in una battaglia sulla neve, chi a giocare con una palla o ancora chi ha fatto finta di diventare cuoco per un giorno. Molte attività sono state pensate in relazione al tema dell’Acr di quest’anno, “Ci prendo gusto!”, e proprio per questo, alla fine della mattinata, è stata proposta anche un’avvincente gara per realizzare il pupazzo di neve più originale e simpatico, che avrebbe dovuto convincere i tre serissimi e molto professionali giudici.

Dopo un meritato pranzo, tutti hanno partecipato alla
messa celebrata dal vescovo Oscar, che ha evidenziato l’importanza della carità
e dell’allegria tra i giovani, fondamentali in un contesto come quello
dell’Acr. Il pomeriggio si è concluso con una meritatissima merenda, che ha
reso ancora più felici bambini e adulti, proprio l’ideale per concludere una
giornata tanto bella, fatta di calde emozioni e di neve.

Elsa Maccioni

Uno dei pupazzi realizzati dai ragazzi lo scorso 3 febbraio a Valdidentro
Posted in ACR, Notizie Unitarie, Settore Adulti, Settore Giovani and tagged with , , , , , , , . RSS 2.0 feed.