Azione Cattolica Italiana - Diocesi di Como

Il Sinodo e l’Ac in Lombardia
incontro questa sera con il vescovo

Il vescovo Oscar Cantoni

La presidenza “allargata” di Ac incontra questa sera, 7 giugno, il vescovo Oscar per condividere alcune riflessioni che verranno portate, insieme alle altre associazioni diocesane della Lombardia, sul tavolo della Conferenza episcopale lombarda. L’incontro offrirà l’occasione di un ulteriore approfondimento delle tematiche del Sinodo, al centro proprio ieri, 6 giugno, di una partecipata serata al cinema Astra. Mons. Cantoni, che ha voluto accanto a sè Mario Delpini l’arcivescovo di Milano, ha presentato lo “Strumento per la Consultazione”. Tale presentazione apre la fase di coinvolgimento dei fedeli diocesani che proseguirà fino al prossimo 28 febbraio. Tutti i documenti relativi al Sinodo, così come lo Strumento per la Consultazione, sono consultabili sul sito http://sinodo.diocesidicomo.it

Il documento sarà ora consegnato a tutti i sacerdoti e religiosi che poi a partire da settembre cominceranno ad organizzare i gruppi di lavoro nelle varie realtà parrocchiali. Le aree tematiche individuate, e collegate al tema del Sinodo “Testimoni e annunciatori della misericordia di Dio”, sono comunità cristiana, famiglia, giovani, poveri, presbiteri. Ogni gruppo potrà rispondere a tutte e venti le domande, 4 per ogni area, oppure scegliere il tema sul quale concentrarsi. I contributi andranno poi caricati sul sito del Sinodo. Nei mesi di marzo e aprile si procederà con l’analisi delle varie proposte che confluiranno poi nel testo-base che sarà il punto di partenza delle discussioni e dei lavori del Sinodo vero e proprio. Il testo-base sarà predisposto nel mese di maggio. Insieme al vescovo Oscar e al delegato per il Sinodo, don Stefano Cadenazzi, alla serata è intervenuto monsignor Delpini. La stessa diocesi di Milano ha avviato un percorso sinodale, un cosiddetto Sinodo minore, per il tema specifico e l’arco di tempo, “Chiesa delle genti. Responsabilità e prospettive” centrato non solo sulle forme di assistenza ai migranti ma su come questa presenza stia cambiando il volto pastorale della Chiesa ambrosiana. Come ricordato da don Ivan Salvadori in occasione dell’incontro sul Sinodo promosso da Ac nei giorni scorsi (vedi news sul sito Sinodo diocesano, inizia la consultazione), il punto di partenza del cammino sinodale risiede nell’etimologia della parola che deriva dal greco: sun insieme e odòs percorso. Il vescovo Cantoni e l’arcivescovo Delpini hanno sottolineato entrambi l’importanza di una partecipazione da parte di tutti i battezzati. La diocesi di Como, che è tra l’altro una delle più estese d’Italia, vanta 500mila battezzati e circa 300 parrocchie sparse tra le province di Como, Lecco, Sondrio e Varese. “Ogni battezzato – ha ricordato monsignor Cantoni – ha diritto di parola nella Chiesa e di partecipare alla sua missione evangelizzatrice”. Per quanto riguarda la misericordia, il vescovo ha ricordato le parole di papa Francesco “La misericordia sia l’architrave che sorregge tutta la vita della Chiesa”. Monsignor Delpini, da parte sua, ha insistito sulla necessità di un percorso da vivere “insieme” perchè “è un’illusione velleitaria procedere con decisioni e autorità. Non possiamo essere Chiesa senza costruire insieme”. E quindi “Camminare insieme, pensare insieme, con fiducia e combattendo la rassegnazione”, combattendo la parola “ormai” che troppo spesso oggi riecheggia. E questo insieme riporta alla presenza dello Spirito Santo che accompagnerà i fedeli in questo percorso “Non siamo soli”. E poi preghiera e discernimento, gioia e ardore. In conclusione l’invito a leggere la Lettera agli Efesini, documento utile a comprendere il percorso da compiere.

Attraverso il progetto AstraHub, la serata è stata trasmessa in diretta in quindici località, tra provincia di Sondrio, Lecco, Como e Varese, che fanno parte della nostra diocesi.

Posted in Senza categoria and tagged with , , , , , , , , , , , . RSS 2.0 feed.