Azione Cattolica Italiana - Diocesi di Como

Un’Ac che si alza
e che va in fretta

manifesto_2015-16L’Azione cattolica diocesana domenica 13 settembre si riunisce in assemblea a Morbegno. Il pomeriggio precedente i ragazzi, i giovanissimi e i giovani vivranno l’esperienza dei passaggi e del ritrovo campi. Un tempo di memoria su cui costruire i tempi del progetto e dell’impegno.

Dal mattino successivo si ritroveranno con gli adulti, per condividere, a partire dalla celebrazione eucaristica con la comunità parrocchiale, la riflessione sul tema dell’anno 2015/2016: “Si alzò e andò in fretta” . Si entrerà quindi nel tema della programmazione annuale alla luce delle linee pastorali diocesane e dei grandi eventi ecclesiali a partire dal sinodo sulla famiglia, dal convegno ecclesiale di Firenze, dal giubileo della Misericordia, dalla Gmg. Sul tema del convegno ecclesiale nazionale l’Ac si è attivata fin dall’assemblea di marzo e ha continuato con altre iniziative ultima delle quali sarà l’incontro del 29 ottobre a Como con Pierpaolo Triani del comitato preparatorio dello stesso convegno. Non mancherà uno sguardo sui campi estivi – da quello nei Balcani a quello a Ginevra, da quelli a Caspoggio a quello con Libera, da quello delle famiglie a quello sulle Dolomiti – e sarà proposta una comunicazione fatta di immagini che esprimono la vitalità dell’associazione. 

L’assemblea è un appuntamento inserito nell’agenda diocesana per il suo significato e il suo valore che, in particolare, si esprimono nella laicità e nella corresponsabilità laicale nella vita della Chiesa locale. Si tratta di un momento che sta a cuore a una Diocesi che crede nei laici, nell’importanza della loro formazione e comprende che l’assemblea diocesana Ac è l’ irrinunciabile inizio di un rinnovato cammino di corresponsabilità nella testimonianza, nel servizio e nell’annuncio della fede. L’assemblea è anche un’occasione unica per vivere una diocesanità fondata sulle relazioni tra laici impegnati in parrocchie geograficamente molto distanti. Quello di domenica 13 settembre non sarà un evento autoreferenziale perché è l’Ac a non essere autoreferenziale per sua vocazione in quanto non ha un proprio progetto ma fa proprio il progetto della Chiesa locale. Tuttavia l’Ac verrebbe meno a questa sua scelta di fondo, a questa sua identità aperta e comunicante, se non vivesse momenti specifici di formazione e tra questi al primo posto è l’assemblea diocesana. 

In un tempo di ripresa, di rilancio e di rinnovamento, nel quale avverte l’affetto e lo stimolo del Vescovo, l’Ac diocesana, in sintonia con le Ac delle diocesi di Lombardia , sta compiendo uno sforzo per crescere in qualità e quantità nella consapevolezza delle difficoltà e delle sfide. L'accompagna quel realismo evangelico che non si rassegna di fronte agli ostacoli e invita a crescere nelle sensibilità e nelle competenze e a giocare la partita sui campi della speranza e della fiducia nel Signore.

Tutto questo ha come fondamento la consapevolezza della dignità e della responsabilità dei laici nella Chiesa e, con non minore intensità, nella Città. Una consapevolezza che ha come fondamento la comunione fondata dall’amore fraterno a cui richiama papa Francesco anche nella lettera di indizione del grande giubileo della Misericordia che inizierà l’8 dicembre, Festa dell’Adesione.

L’assemblea del 13 settembre apre, infine, la stagione dei ricambi e dei rinnovi in vista delle assemblee parrocchiali elettive dell’autunno 2016 e apre un anno ricco di appuntamenti educativi e formativi che sono pubblicati sul sito associativo (www.azionecattolicacomo.it) e sul mensile “Insieme” che, consultabile sullo stesso sito, rappresenta uno dei segni belli e fecondi di diocesanità dell’Ac.

Programma assemblea diocesana 13 settembre 2015

 

Posted in Notizie Unitarie. RSS 2.0 feed.