Azione Cattolica Italiana - Diocesi di Como

Non si può più tacere.
Silvia ha bisogno
di tutte le nostre voci

Silvia Romano è nelle mani dei rapitori dal 20 novembre 2018

Il 20 novembre 2018 in Kenya, veniva rapita la giovane Silvia Romano. A distanza di sette interminabili mesi, caratterizzati dal silenzio, è uscito in questi giorni “Silvia. Diario di un rapimento” e-book, pubblicato dall’editore People, scritto da Angelo Ferrari che fin dal primo giorno ha seguito il caso per l’Agenzia di stampa Agi. Il libro è scritto sotto forma di diario quotidiano e può essere scaricato gratuitamente al link
https://www.peoplepub.it/silvia-romano

Perché farne un libro ora, quando il sequestro è ancora in corso? “Ora è giunto il momento di parlare – spiega Ferrari – Di dire come stanno davvero le cose. Questo diario ha questo valore simbolico. Intende scuotere dal torpore le autorità che dovrebbero dire una parola chiara.Ha il compito, nemmeno tanto simbolico, di scuotere le coscienze anche dell’opinione pubblica, che non può restare silente e inattiva di fronte al desiderio degli amici, della famiglia di Silvia e di tutti noi di poterla riabbracciare al più presto, di rivedere il suo sorriso tra di noi. Tutti, in questi lunghi mesi, hanno tenuto fede alla richiesta di mantenere un profilo basso per ‘non intralciare le indagini’. Il tempo è scaduto. Non si può più tacere. Il silenzio non ha più ragione d’essere, perché è un tacere che porta sulla via dell’indifferenza. Silvia, invece, ha bisogno della nostra voce. Di tutta la nostra voce, di tutte le voci che è possibile mettere insieme”. Silvia ha bisogno di tutte le nostre voci per poter tornare finalmente a casa.

Posted in Notizie Unitarie and tagged with , , , . RSS 2.0 feed.