Azione Cattolica Italiana - Diocesi di Como

Il passo e il respiro

Ass 1Un'assemblea diocesana di Azione cattolica va oltre il contesto associativo e si innesta nel percorso della nostra Chiesa locale. Non per nulla l'appuntamento annuale dell'associazione viene inserito nell'agenda diocesana che non si riduce a un elenco di date ma è il susseguirsi delle tracce e dei segni di un cammino comune verso una meta comune. L'assemblea diocesana è dunque la tappa che l'Ac raggiunge e attraversa con il passo della comunità cristiana e con il respiro della corresponsabilità dei laici nella comunione e nella missione.

Un'assemblea diocesana di Ac non si racconta con la cronaca giornalistica – peraltro ricca di colori, di volti, di suoni, di immagini, di sorrisi  –  ma con lo sguardo di chi cammina sulle strade del mondo, a cominciare da quelle del territorio, per annunciare la gioia del Vangelo.
La  diocesi,  con le sue parrocchie e le sue nuove esperienze pastorali,  che indicano il suo stare con amore tra la gente condividendone angosce e speranze,  è  quindi più che mai  nel cuore d un'Ac  che si sente  chiamata a testimoniare la novità di quell'umanesimo  che ha origine e culmine in Gesù Cristo.
Nel suo amore pensante alla Chiesa  e alla Città l'associazione diventa scuola e palestra di generatività.
A questa responsabilità occorre guardare con fiducia anche dall'esterno dell'associazione e l'invito viene soprattutto dai giovani, dai ragazzi,  dagli educatori, dalle famiglie e dagli adulti che formano quel laicato che rinnova la scelta di “confondersi “ con il popolo santo di Dio.
Non una perdita di identità ma la  consapevolezza  che l'identità Ac  si rafforza quando si “impasta”  con quella della Chiesa e sapendo che questa scelta presuppone un laicato corresponsabile, pensante,  generativo.
Ma  perché  questo laicato possa crescere occorre una formazione  alla quale l’Ac dedica il massimo delle sue risorse e del suo tempo  con un metodo educativo  che pone al primo posto la persona  e la comunità  in un orizzonte  che è  insieme parrocchiale, diocesano, nazionale e universale.
A sostegno di questo percorso verranno i progetti, i sussidi, l’organizzazione che tuttavia mai potranno  sostituire l'appartenenza associativa fondata su relazioni tra persone aperte e accoglienti.
Sono soprattutto le nuove generazioni,  nel dialogo con quelle che le precedono, a  rinnovare questa prospettiva  che trova un motivo di stimolo nel tema dell'anno associativo  2015/2016: “S'alzò e andò in fretta”.
In questo contesto l'assemblea diocesana ha inserito accanto ad altri specifici progetti quelli sull'impegno sociale e politico,  sul tema della famiglia e della vita,  sui percorsi pastorali diocesani,  sulla formazione degli educatori, sulla comunicazione.
E' un “andare in uscita”, con il passo e il respiro della comunità diocesana,  alla luce  del magistero di papa Francesco e del nostro Vescovo, del sinodo sulla famiglia, del convegno ecclesiale a Firenze,  del tema dell'anno associativo e di quello dell'Adesione, “Ci sta a cuore”, che si vivrà l'8 dicembre prossimo,  giorno di inizio del Giubileo straordinario  della Misericordia.

Paolo Bustaffa

 

Riflessione in assemblea sul tema dell'anno 2015 2016

Verso il Convegno ecclesiale a Firenze. Appuntamento il 29 ottobre

Incontro Presidenti parrocchiali con Presidenza nazionale

Album delle competenze

Contatti. Telefono segreteria, mail, orari

 

Posted in Notizie Unitarie. RSS 2.0 feed.