Azione Cattolica Italiana - Diocesi di Como

Msac: al posto giusto

MsacDa oggi, 30 aprile, al 2 maggio, oltre 100 responsabili diocesani del Movimento Studenti di Azione Cattolica (Msac), tra cui sei della diocesi di Como, si riuniscono a Rimini per la quarta edizione del “Mo.Ca. Msac” (“Movimento in Cantiere”): nella nostra diocesi il Msac è presente a Como, Chiavenna, Bormio e Sondrio.

Quest’anno i tre giorni di studio e incontro saranno dedicati al protagonismo studentesco, e si intitolerà “Al posto giusto – Studenti protagonisti nella scuola di oggi”. I partecipanti al convegno si chiederanno che cosa vuol dire per uno studente essere “al posto giusto” nella scuola di oggi. E approfondiranno in particolare quattro momenti dell’attività scolastica in cui gli studenti hanno veri spazi di partecipazione: la didattica, la valutazione, l’elaborazione dei piani di offerta formativa e, ovviamente, la rappresentanza studentesca. Saranno aiutati da: Marco Rossi Doria e Giulia Tosoni, autori del libro La scuola è mondo, apriranno il convegno riflettendo su come portare la bellezza – che di solito troviamo “nel mondo” fuori dalle aule – all’interno dei nostri istituti scolastici; Dianora Bardi e Massimiliano Andreoletti, dell’associazione ImparaDigitale, guideranno la riflessione sulla didattica; Roberto Ricci, responsabile dell’Area prove dell’Istituto INVALSI, accompagnerà parlando di valutazione; Giuseppe Prosperi, già dirigente scolastico al Liceo Einstein di Rimini, condividerà la sua esperienza nell’elaborazione dei P.O.F. partecipati dagli studenti.

Sottolinea Gioele Anni, Segretario nazionale del Msac: «Quel che è certo è che non voleremo basso: sogniamo scuole che siano presidio di incontro, e che aiutino a costruire dal basso degli spazi di bene comune. Per questo ci mettiamo in cantiere, guidati dall’esempio del beato riminese Alberto Marvelli e dall’esortazione di Papa Francesco (EG 183): “Una fede autentica – che non è mai comoda e individualista – implica sempre un profondo desiderio di cambiare il mondo”. Dal nostro piccolo, dalle nostre scuole, vogliamo provarci». 

Posted in MSAC. RSS 2.0 feed.