Azione Cattolica Italiana - Diocesi di Como

Proposte estive

Casa vacanze Santa Elisabetta:
una proposta per famiglie e gruppi

La “Casa vacanze Santa Elisabetta” in Caspoggio è un luogo storico dell’Azione cattolica diocesana. Qui per molti anni si sono svolti campi per ragazzi, giovanissimi, giovani, adulti e famiglie. E così sarà anche in futuro con una importante novità. La Casa, in autogestione, è infatti a disposizione di parrocchie, gruppi e associazioni che cercano un luogo accogliente, raccolto e che nello stesso tempo sia un punto di partenza per passeggiate e incontri.
Per informazioni: [email protected] – tel. 031. 03565. 

Campo Adulti:
custodi del giardino

Tre giornate a luglio. “Dalle mani di Dio abbiamo ricevuto un giardino; ai nostri figli non possiamo lasciare un deserto”le parole di papa Francesco saranno premessa e sfondo delle tre giornate (h. 9.30 – 17) proposte dal Settore Adulti. Nella prima tappa, giovedì 8 luglio a Bormio, si affronterà il tema dell’ecologia integrale dal punto di vista della cura dell’Ambiente e della lode al Creatore. Nella seconda tappa, sabato 17 luglio ad Ardenno, si parlerà di ecologia integrale come cura dell’uomo e di un lavoro sostenibile. Nella terza tappa, sabato 31 luglio al Santuario della Madonna del SoccorsoOssuccio e nella parrocchia di Lenno, si rifletterà sull’ecologia integrale e si ascolterà lo Spirito di Dio che parla attraverso storia, natura e umanità. Il percorso si inserisce nel cammino della 49a Settimana Sociale dei cattolici italiani (Taranto, ottobre 2021) sul tema “Il Pianeta che speriamo. Ambiente, Lavoro, Futuro, #Tuttoèconnesso”. La segreteria diocesana [email protected] deve ricevere le iscrizioni almeno una settimana prima delle date fissate. 

Campo Giovani:
“lavoro in corso”

Casa Santa Elisabetta in Caspoggio, 10-14 agosto. Si è scelto “lavoro in corso” come titolo del campo per due motivi: il primo è che finalmente, dopo tanto tempo, potremo ritrovarci a vivere un campo diocesano che ci permetta di mettere in cantiere idee, sogni e vita; il secondo è che le dimensioni dello studio e del lavoro saranno il tema che guiderà i momenti delle giornate. “Cosa significa che lo studio e il lavoro danno dignità alla vita dell’uomo?”. Per rispondere a questa domanda ci saranno la Patris corde di papa Francesco ma anche camminate, momenti di svago, compagnia e tanto divertimento. Il campo si svolgerà dal 10 al 14 agosto nella casa di Santa Elisabetta a Caspoggio. I posti disponibili sono 30: se si dovessero superare tale limite si monteranno le tende.
Il campo è aperto a chiunque desideri partecipare! Il costo è di 110 € per gli associati e 120 € per i non associati (a motivo delle assicurazioni). Le iscrizioni sono da inviare entro il 17 luglio a: [email protected]

Campi Acr:
preparativi in corso

Casa Santa Elisabetta in Caspoggio, 25-31 luglio. Nonostante le difficoltà legate alla situazione pandemica, i ragazzi dell’Acr non vedono l’ora di tornare a vivere i campi. Equipe diocesana Acr ed educatori stanno lavorando per organizzare un campo, rispettoso di tutte le norme ma sempre con lo stile Acr! Ancora non è possibile garantire nulla di ufficiale, ma ecco i primi indizi: il campo si terrà dal 25 al 31 luglio nella casa Santa Elisabetta a Caspoggio per i ragazzi delle scuole medie (annate 2007-2009).
A breve saranno comunicati i dettagli e le modalità di iscrizione mentre il punto di riferimento per informazioni è: [email protected]

Campo Itinerante:
passo dopo passo…

Valle Spluga, 24-27 luglio. Il camminare insieme in montagna può essere una metafora della vita e in particolare di ciò a cui siamo chiamati a vivere oggi, provati dall’esperienza della pandemia ma desiderosi di iniziare un cambiamento significativo, personale e comunitario. L’esperienza del Campo Itinerante nel suo svolgersi quotidiano vuole essere quest’anno spunto di riflessione sulla necessaria conversione di cuore e di vita, stimolati da quanto indica papa Francesco nell’enciclica “Fratelli tutti” e nella lettera apostolica “Patris corde” e aiutati dai Testimoni di santità del territorio ospitante: san Luigi Guanella e beata suor Maria Laura Mainetti. Il Campo avrà infatti come anfiteatro le montagne della Valle Spluga, una casa a Fraciscio come base per le escursioni giornaliere, un sacerdote che aiuterà nella preghiera offrendo la possibilità di partecipare all’Eucarestia. All’atto dell’iscrizione ([email protected]) si riceveranno quelle più dettagliate.