Azione Cattolica Italiana - Diocesi di Como

Notizie Unitarie

C’è qualcosa anche per noi
nel discorso di Joe Biden?

Joe Biden

Alberto Ratti, componente del Centro studi dell’Azione cattolica italiana e consulente del Laboratorio Bene Comune di Como formato da giovani, compresi alcuni di Ac, ha scritto un commento sul discorso con il quale Joe Biden il 20 gennaio ha aperto la presidenza degli Stati Uniti. Il testo appare sul sito dell’Ac nazionale e lo riproponiamo perché l’autore lo ha inviato direttamente anche al nostro sito. Alberto Ratti commentando le parole del Presidente Usa invita a riflettere sull’impegno dei cattolici in ambito politico e a progettare percorsi per la formazione al bene comune, alla luce della storia che siamo vivendo e della vita del territorio che abitiamo. Come riferimento ci sono la Dottrina sociale della Chiesa e la Costituzione repubblicana. Come maestri abbiamo molti laici che hanno dato il meglio di se stessi e anche la propria vita per la giustizia sociale e per l’amicizia sociale nel nostro Paese.
La loro testimonianza non è da lasciare agli archivi ma da tradurre nella complessità e nella difficoltà di oggi.

Cattolici e politica: l’anima di un popolo
non si piega a interessi e calcoli di parte

Marco Iasevoli

L’impegno politico dei cattolici nei tempi delle grandi ricostruzioni nasce sempre e solo ‘dal basso’, tra la gente e per la gente. È un impegno libero e ha l’anima del popolo”. Si chiude con queste parole il commento dopo il secondo tempo della crisi di governo di Marco Iasevoli, giornalista di Avvenire e già Vicepresidente nazionale Giovani dell’Azione cattolica.
Iasevoli scrive che nessuno può appropriarsi dei cattolici per scopi di parte come è avvenuto nel dibattito sulla crisi. Tra le righe del commento si può leggere anche un riferimento alla responsabilità dei cattolici in questo momento storico, una responsabilità che papa Francesco richiama nella Laudato si’ e nella Fratelli tutti, per citare i più recenti documenti.
Una rinnovata assunzione di questa responsabilità è nelle proposte di lavoro presentate al Sinodo diocesano dalla Consulta diocesana delle aggregazioni laicali (Cdal) di cui fa parte anche l’Azione cattolica diocesana.

Giorno per giorno la preghiera
perché cresca l’unità dei cristiani

Dal 18 al 25 gennaio non sarà possibile vivere come in precedenza la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani a causa della pandemia. L’Ac che ha sempre condiviso la preparazione e la celebrazione di questo appuntamento annuale di preghiera (iniziato nel 1968) propone una piccola guida perché le famiglie e/o le singole persone possano dedicare ogni giorno una preghiera per l’unità dei cristiani. Una preghiera che assume un supplemento di significato per la presenza di sorelle e di fratelli immigrati. Questo gesto è condiviso con la Consulta diocesana delle aggregazioni laicali (Cdal), della quale è parte anche l’Ac, e con l’Ufficio diocesano per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso. Sul settimanale della diocesi sono pubblicati alcuni pensieri sull’ecumenismo.
Pubblichiamo il libretto e il sussidio completo per la Settimana di preghiera.  

Povertà da Covid e solidarietà:
come sostenere il Fondo diocesano

«Il “Fondo diocesano di Solidarietà Famiglia Lavoro 2020. In memoria di don Renato Lanzetti e di tutte le vittime del coronavirus” è una delle testimonianze di carità della nostra Chiesa nel cammino sinodale. Da oltre sei mesi il Fondo sta offrendo un aiuto a famiglie e persone che vivono improvvise e impreviste povertà dovute al Covid. È di conforto e di sprone aver raggiunto sul territorio 250 situazioni di disagio ed essere intervenuti per un sostegno concreto e, quando possibile, per un accompagnamento nella ricerca di soluzioni efficaci». Con queste parole il nostro vescovo Oscar, sulle pagine del primo numero 2021 del settimanale diocesano, ha richiamato l’iniziativa che anche l’Azione cattolica ha fatto propria. L’associazione è presente e attiva nel Comitato dei garanti del Fondo (FSFL2020) tramite la Consulta diocesana delle aggregazioni laicali (Cdal). Pubblichiamo una nota con suggerimenti per sostenere questa iniziativa.

Aggregazioni laicali: anche l’Ac
all’incontro della Consulta diocesana

Anche Franco Ronconi, presidente diocesano di Ac, e alcuni altri rappresentanti dell’associazione parteciperanno all’incontro on line della Consulta diocesana delle aggregazioni laicali (Cdal) sabato 16 gennaio alle ore 16. Sarà il vescovo Oscar ad aprire i lavori con un intervento sul laicato. Seguiranno, come da programma allegato, alcune comunicazioni e un dialogo tra i partecipanti.
Sarà un momento di ascolto, di riflessione e di progetto per associazioni, movimenti, comunità, gruppi che sono presenti e attivi nella Chiesa e nel territorio. «Il tema di fondo è quello della corresponsabilità ecclesiale che – sottolinea Paolo Bustaffa, presidente della Cdal – richiama la coscienza ecclesiale, il senso della fede nel tempo dell’incertezza, il cammino sinodale».
Per ricevere il link di partecipazione occorre prenotarsi entro il 14 gennaio all’indirizzo: cdal@diocesidicomo.it     

Giornata mondiale della Pace:
incontro on line il 30 dicembre

Il Comitato organizzatore della Marcia nazionale per la Pace 2020, costituito dalla Commissione Episcopale per i problemi sociali e il lavoro, la giustizia e la pace, dalla Caritas Italiana, dall’Azione Cattolica Italiana e da Pax Christi Italia, comunica che mercoledì 30 dicembre alle ore 18 è stato predisposto un webinar di riflessione e testimonianze sul tema del Messaggio per la Giornata mondiale della Pace che sarà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook e sul canale YouTube della Cei.
Si può scaricare inoltre il Sussidio di Preghiera: si trovano per i giorni dal 28, 29 e 30 dicembre un breve passo della Scrittura, un estratto dall’enciclica “Fratelli tutti” e una preghiera.
Per il 31 dicembre è proposto un momento di preghiera da poter vivere nelle famiglie, comunità, associazioni e movimenti.

Natale: su YouTube il messaggio
di Presidenza e Consiglio diocesani

Van Gogh – Notte stellata

“Servire” è il tema degli auguri, per immagini e musica, che il Consiglio e la Presidenza diocesani di Ac condividono su YouTube con tutta l’associazione.
La felicità è nel rendere felici gli altri – dicono i simpatici messaggi – e il primo a testimoniare e a comunicare questa verità è stato proprio Gesù che, nato nella grotta di Betlemme, nasce anche oggi nel cuore di ogni uomo e di ogni donna. Il suo desiderio è sempre stato ed è quello di dire al mondo che la vera felicità è nell’incontro con il Padre, con i fratelli e con le sorelle.
I volti che scorrono su YouTube rilanciano con il sorriso e i pensieri questa verità che, come la stella nella notte di Betlemme, brilla nel tempo della sofferenza e dell’incertezza. 

Gli auguri su YouTube dell’Ac