Azione Cattolica Italiana - Diocesi di Como

Notizie Unitarie

In due video il racconto
di un’associazione in cammino

Un video dedicato al Vangelo dell’Anno con le parole di don Pietro Bianchi assistente diocesano Settore Giovani e Azione cattolica ragazzi e un video con il racconto dei campi estivi 2018 attraverso immagini, suoni e parole. Sono due sussidi messi a disposizione delle associazioni parrocchiali dal Consiglio diocesano per condividere con loro la bellezza di vivere un’esperienza che guarda al futuro (anno 2018/2019) partendo dal passato più recente (campi estivi). In vista dell’8 dicembre – Festa dell’Adesione – a cui mancano poche settimane, i due video possono essere anche utilizzati per arricchire il racconto dell’Azione cattolica nelle comunità parrocchiali.

Esperienze estive 2018
don Pietro Bianchi – Di una sola cosa c’è bisogno

I video sono a cura di Stefano Caspani, vice-presidente diocesano.

La Chiesa e i giovani:
un linguaggio da rinnovare

Qual è il contributo che i padri sinodali e partecipanti dal Medio Oriente stanno dando a questo Sinodo? “Mancano ancora diversi giorni – risponde monsignor Pierbattista Pizzaballa amministratore apostolico di Gerusalemme dei latini, padre sinodale di nomina pontificia – e alcuni padri devono ancora parlare. È vero che c’è bisogno di pane, di giustizia, di prospettive sociali ma abbiamo anche bisogno di riconciliazione nelle nostre comunità, di dialogo. Come Chiesa – è bene dirlo – non risolveremo i problemi politici e sociali del Medio Oriente. Per quante case e quanti progetti possiamo fare, il futuro delle nostre comunità non dipende dalle nostre capacità di investimento. È evidente che dobbiamo partire da altro, come i giovani“. Riportiamo un’intervista con monsignor Pizzaballa apparsa sull’agenzia Sir il 17 ottobre (www.agensir.it – vedi anche banner nel nostro sito). Leggi tutto »

Il 14 ottobre verrà proclamato santo
Giambattista Montini, Paolo VI

Il prossimo 14 ottobre, a San Pietro, verrà proclamato santo Giambattista Montini. Sulla figura di Paolo VI, invitiamo alla lettura di un articolo pubblicato sul sito dell’Ac ambrosiana “Giambattista Montini finalmente San Paolo VI” https://bit.ly/2Of8oO8 La figura di Montini è al centro anche del testo di don Roberto Secchi, nostro assistente unitario, nella pagina 2 del numero di ottobre di Insieme (vedi notizia sotto). Infine un video della Diocesi di Milano Incontro con l’Arcivescovo sull’eredità pastorale di Paolo VI : prof Giorgio Vecchio Vecchio è ordinario di Storia contemporanea e direttore del Dipartimento di Storia all’Università di Parma.

 

I giovani, la fede e il discernimento:
il discorso di Papa Francesco

Il 3 ottobre ha preso il via la XV Assemblea ordinaria del Sinodo dei Vescovi sul tema “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”. “Ogni associazione, anche l’Ac, e comunità parrocchiale – si legge sul sito di Ac – è chiamata a ripensarsi continuamente assumendo uno stile sinodale per essere sempre di più casa accogliente per tutti, per fare dell’ascolto e del dialogo i cardini di ogni percorso di discernimento comunitario, contribuendo così al sogno di Chiesa di Papa Francesco”.

Per Como è presente don Roberto Secchi, assistente unitario diocesano di Ac, e membro della Segreteria del Sinodo dei vescovi. Invitiamo alla lettura di un articolo, pubblicato sul sito di AgenSir, sul testo pronunciato dal Papa https://bit.ly/2OCADWo e alla lettura del testo completo del discorso del pontefice https://bit.ly/2OCADWo

 

Como, perché il campo migranti
non deve chiudere

L’ingresso del campo migranti, a Como, in via Regina

Azione Cattolica è tra i firmatari della lettera aperta scritta a seguito della comunicazione da parte del ministero degli Interni della chiusura del campo migranti di via Regina, a Como. In particolare i firmatari hanno suggerito che il campo “possa restare e diventare risposta a tante altre forme di povertà presenti in città, legate al fenomeno migratorio e non solo”. Di seguito il testo completo della lettera. Como città di frontiera, perchè il campo Cappelletti non deve chiudere

Un “esercizio” sinodale
che si chiama assemblea

Domenica 16 settembre, si terrà a Berbenno di Valtellina l’assemblea diocesana di Ac sul tema dell’anno associativo 2018/2019 “Di un cosa sola c’è bisogno”. Sono convocati tutti i responsabili territoriali: presidenti e consiglieri parrocchiali, referenti Ac vicariali, coordinatori di équipe o gruppi…. “Se ci pensiamo bene – dice il Presidente diocesano – un’assemblea di Ac è sempre un “esercizio” sinodale perché si cammina insieme cioè si ascolta insieme, si riflette insieme, si discute insieme, si decide insieme. Può sembrare faticoso tutto questo “insieme” ma non è così perché la consapevolezza e la gioia di sentirsi Chiesa e di sentirsi Città motiva, incoraggia e sostiene. Abbiamo una guida sicura, abbiamo l’unica “cosa” di cui c’è bisogno. Abbiamo Gesù con noi. Ci accompagna e ci dice inoltre che a nostra volta dobbiamo accompagnare altri nella ricerca e nell’incontro con Lui. E proprio qui scopriamo di essere sulla strada del Sinodo quali testimoni e annunciatori e della misericordia di Dio”. Qui scopriamo che un’assemblea Ac è un vero e proprio “esercizio” sinodale. Locandina-Assemblea-Berbenno-

Si sono scoperti finalmente liberi

Don Francesco Soddu

L’allontamento dal Centro di Rocca di Papa di qualche decina di migranti che la Cei aveva accolto dopo la loro triste esperienza sulla nave Diciotti ha suscitato diverse polemiche. Non sono pochi quelli che puntano il dito contro la Chiesa ignorando che i suoi centri di accoglienza non sono campi con muri e fili spinati, sono luoghi che non prevedono la presenza di forze dell’ordine ma di volontari dell’accoglienza. Anche i migranti della Diciotti in questi luoghi si sono riscoperti finalmente liberi e così hanno ripreso il cammino verso le mete che avevano in mente fin dalla loro partenza. Così afferma don Francesco Soddu, direttore di Caritas Italiana in un'intervista apparsa sull’ultimo numero di Famiglia Cristiana e che pubblichiamo di seguito. Leggi tutto »