Azione Cattolica Italiana - Diocesi di Como

Notizie Unitarie

25 Aprile: nella nostra memoria
c’è la preghiera di Teresio Olivelli

Teresio Olivelli

Attorno al 25 Aprile, che compie 74 anni, ritornano i tentativi di riduzione o di rimozione. Cancellare la memoria è svuotare di significato la Resistenza che fu un grido per la libertà, la giustizia, la democrazia. Un grido contro il fascismo e il nazismo che provocarono morte, distruzione, violazioni dei diritti umani documentati, tra l’altro, dai campi di sterminio e dalle leggi razziali. Fare memoria significa rinnovare l’impegno perché l’umanità sia sempre e per tutti il supremo bene comune.

Fare memoria della Resistenza significa riconoscerne le luci e le ombre. Ricordare quella stagione significa ringraziare anche uomini e donne dell’Ac comense che a rischio della vita lottarono contro la dittatura, come racconta Cia Marazzi nel libro “Con amore nella storia”. Ricordare significa rimeditare la preghiera del Beato Teresio Olivelli dal titolo “Signore facci liberi” (nota anche come “Preghiera del Ribelle”) che pubblichiamo di seguito.

Leggi tutto »

Pasqua: la misericordia di Dio
nel volto del Cristo Risorto

Due brevissimi e intensi pensieri per Pasqua: il primo, del 1969, è di Paolo VI,  il secondo del 2009 è del cardinal Carlo Maria Martini. Il primo a 50 anni di distanza dal 2019 e il secondo a 10 anni di distanza:  il tempo trascorso non li ha sbiaditi, anzi sono ancor più luminosi e invitano tutti a un grazie, a una preghiera, a una riflessione, a un supplemento di gioia per testimoniare con la vita che “Cristo vive”. Sembra che l’Azione cattolica diocesana e la Consulta diocesana delle aggregazioni, di cui la nostra associazione è membro, vogliano proporre a tutti di declinare i due messaggi pasquali con l’invito del Sinodo diocesano a testimoniare e comunicare la misericordia di Dio. E la misericordia di Dio non è forse racchiusa e splendente nel volto del Cristo Risorto?

Sul sito un apposito spazio
dove trovare tutti i moduli

Per consentire un più facile accesso ai moduli predisposti per le varie iniziative associative (campi estivi, corsi di formazione, prenotazione testi, ecc.) è a disposizione dei soci lo spazio “Modulistica”. La segnalazione dell’inserimento dei moduli sul sito verrà data, in base alle diverse necessità, tramite mail ai diretti interessati e negli annunci delle varie iniziative di cui si darà notizia sul sito. Si inizia con la modulistica relativa alla prenotazione dei testi per il prossimo anno associativo. Questo spazio informativo interno all’associazione si aggiunge a quello che vede man mano pubblicate le locandine dei vari eventi associativi.

Banner Modulisticahttp://www.azionecattolicacomo.it/modulistica/

Ac e il primo Bilancio di Sostenibilità.
Il nostro impegno per la Chiesa e il Paese

“Abbiamo scelto di intraprendere la strada della rendicontazione sociale per diverse ragioni: il bilancio di sostenibilità anzitutto è uno strumento che ci serve per conoscerci meglio e prendere consapevolezza di noi stessi e del senso del nostro impegno a servizio della comunità; è uno strumento di trasparenza verso chi, socio e non, si fida dell’Azione Cattolica e decide di scommettere sul suo valore, anche attraverso un contributo economico; è una scelta di responsabilità nel dare conto del valore sociale che la vita associativa genera sul territorio”. Con queste parole il presidente Matteo Truffelli spiega il senso del primo Bilancio di Sostenibilità dell’associazione che è stato presentato ieri. Per maggiori informazioni è possibile leggere l’articolo pubblicato sul sito nazionale https://azionecattolica.it/il-nostro-impegno-a-servizio-della-chiesa-e-del-paesee il Bilancio di Sostenibilità che qui alleghiamo.

Quaresima 2019: i messaggi
di papa Francesco e del vescovo Oscar

Cliccando di seguito potete leggere i messaggi di papa Francesco e del vescovo Oscar per la Quaresima 2019.

I tre livelli del contributo Ac
al cammino del Sinodo diocesano

La fase di consultazione del Sinodo si è chiusa il 28 febbraio

Il 28 febbraio si è conclusa la fase di consultazione prevista per il cammino del Sinodo diocesano. L’Azione cattolica si è mossa e si muoverà su tre livelli:

  • impegno delle associazioni territoriali nei
    consigli pastorali parrocchiali e/o vicariali;
  • collaborazione di esponenti dell’Ac in diversi
    organismi sinodali;
  • contributo del Consiglio diocesano su quattro
    aree tematiche.

Sono segni concreti della scelta dell’Azione cattolica di condividere con consapevolezza e gioia l’esperienza sinodale offrendo un contributo – propositivo ma anche critico – che è proprio di un’associazione ecclesiale di laici. Pubblichiamo i contributi del Consiglio diocesano trasmessi alla segreteria del Sinodo il 28 febbraio.

Voci, suoni e immagini
dall’assemblea diocesana

“E’ stato un momento ricco di testimonianze, di riflessioni e di proposte. Giovani e adulti si sono confrontati nei tavoli intergenerazionali su diversi temi posti in agenda dal Consiglio diocesano offrendo così una testimonianza significativa e forte anche al Sinodo diocesano. Il desiderio di lavorare insieme nel presente per un futuro più luminoso, come diceva il titolo dell’assemblea, sta diventando realtà”. Questo un commento a caldo dell’assemblea diocesana, tenutasi ieri 3 marzo a Regoledo di Cosio. Sul prossimo numero di Insieme saranno pubblicate alcune narrazioni di questa giornata mentre sul numero di aprile verranno offerti i contributi emersi dai tavoli intergenerazionali. Nel frattempo è possibile “gustare” l’assemblea seguendo le registrazioni che qui mettiamo a disposizione.

Omelia don Renato Lanzetti
Testimonianze giovani
Margherita Anselmi