Azione Cattolica Italiana - Diocesi di Como

Notizie Unitarie

Fondo di Solidarietà Famiglia Lavoro:
continua l’impegno dell’Azione cattolica

Nel mese di marzo già si profilava il dramma di persone e famiglie che al calare della pandemia si sarebbero trovate nel dramma della mancanza di lavoro e di sostegno economico. L’Ac diocesana offriva subito un contributo di 5000 euro alla Caritas e ora l’impegno continua a favore del “Fondo di Solidarietà Famiglia Lavoro 2020″. In memoria di don Renato Lanzetti e di tutte le vittime del coronavirus” di cui ha dato notizia il vescovo Oscar con la lettera del 1° maggio. L’Ac si attiverà con proprie iniziative in sintonia con le circa cinquanta “sigle” che sono riunite nella Consulta diocesana delle aggregazioni laicali (Cdal). La Giunta della Consulta ha pubblicato sul settimanale diocesano una nota, sottoscritta anche dall’Ac, che riportiamo di seguito con alcune “linee” guida che possono essere utili ai singoli associati e alle associazioni parrocchiali per un contributo al Fondo.

Cia Marazzi: 95 anni
Il grazie e l’abbraccio dell’Ac

Cia Marazzi all’assemblea
diocesana Ac del 16 febbraio 2020

Un traguardo bellissimo quello dei 95 anni che domani 25 maggio Cia Marazzi taglierà con il suo sorriso accogliente, con il suo sguardo vivace, con la sua parola serena. Presidente diocesana Ac dal1983 al 1989 è sempre stata un punto di riferimento per l’associazione e per il laicato cattolico. E anche oggi lo è. Nata a Como, parrocchia di Sant’Orsola, il 25 maggio 1925 è stata “con amore nella storia” ecclesiale e sociale di Como e di Sondrio. Laureata in lingue e letterature straniere all’Università Cattolica ha sempre avuto anche una grande passione per l’impegno culturale come attesta, tra l’altro, il suo essere stata Presidente della Fuci negli anni ’40. Il Presidente diocesano Franco Ronconi e il Consiglio diocesano con tutta l’Azione cattolica, sono particolarmente lieti di ringraziare Cia, di unirsi alla sua preghiera di ringraziamento al Signore, di confermarle che la sua testimonianza è di stimolo e di incoraggiamento in un tempo difficile come è l’attuale.

Il Vangelo della domenica:
con don Marco su YouTube (5)

Gli Atti degli Apostoli (At 1,1-11) “Fu elevato in alto sotto i loro occhi” e la lettera di Paolo agli Efesini (Ef 1,17-23) “Lo fece sedere alla sua destra nei cieli” sono le due letture della solennità dell’Ascensione, VI Domenica di Pasqua (24 maggio). Il Vangelo, secondo Matteo (Mt, 28,16-20) riporta le parole di Gesù: “A me è stato dato ogni potere in cielo e in terra”. Condividiamo su YouTube la meditazione al Vangelo offerta da don Marco Zubiani, assistente diocesano unitario dell’Azione cattolica. Don Marco ci guida all’ascolto della Parola per gustarla nel raccoglimento, la spezza per noi perché a nostra volta la spezziamo nella nostra vita e con altri. La meditazione che ascoltiamo ci prepara a vivere ancor più intensamente la messa domenicale con la comunità parrocchiale.

Per ascoltare il commento di don Marco

Segni di condivisione e speranza
da Ac parrocchiali e singoli iscritti (13)

Si chiude con questo lancio la narrazione che Ac parrocchiali e singoli iscritti hanno condiviso sul sito associativo nei giorni più difficili della pandemia. La situazione, pur lentamente, sta ora migliorando e si potrà riprendere la normale comunicazione associativa. Apre questo lancio il Movimento studenti di Azione cattolica (Msac) che non si è fatto fermare dal lockdown e propone un bel video che pubblichiamo. Dall’Acr di San Bartolomeo in Como arrivano un pensiero e un’immagine sulla Pasqua. Abele dell’Orto del Movimento ecclesiale di impegno culturale propone alcuni pensieri sul tempo del contagio e sul dopo. Livio Bianchi, già presidente dell’Ac di san Fedele in Como, invia un ricordo del senatore Luciano Forni morto il 9 maggio. Da Como e da Morbegno i ricordi di Nuccia (Domenica Roncoroni) e di Miriam Mazzoni, due nuove “sante della porta accanto”.

Leggi tutto »

Il Vangelo della domenica:
con don Marco su YouTube (4)

Gli Atti degli Apostoli (At 8,5-8,14-17) e la prima lettera di Pietro apostolo (1Pt 3,15-18) sono le due letture della VI Domenica di Pasqua (17 maggio). La prima parla del dono dello Spirito Santo, la seconda invita a dire al mondo le ragioni della speranza cristiana. Il Vangelo secondo Giovanni (14,15-21) riporta le parole di Gesù: “Pregherò il Padre e vi darà un altro Paràclito”. Alla vigilia della domenica condividiamo su YouTube, come avviene da tre settimane (vedi banner a lato) la meditazione offerta da don Marco Zubiani, assistente diocesano unitario dell’Azione cattolica. Don Marco ci accompagna nell’ascolto della Parola per gustarla nel raccoglimento, spezza la Parola perché a nostra volta la spezziamo con entusiasmo per gli altri e perché viviamo ancor più intensamente la messa domenicale con la nostra comunità parrocchiale.

Per ascoltare il commento di don Marco

Covid 19: domani la nostra preghiera
si unirà a quella di fratelli di altre fedi

Domani, giovedì 14 maggio “ogni persona, in ogni parte del mondo, a seconda della sua religione, fede o dottrina” si rivolga a Dio per chiedergli di aiutare l’umanità a superare la pandemia. È la proposta avanzata dall’Alto Comitato per la fratellanza umana “ai nostri fratelli che credono in Dio Creatore; ai nostri fratelli in umanità ovunque” in questo momento nel quale “il nostro mondo affronta un grave pericolo che minaccia la vita di milioni di persone”. Un appello al quale, ha dato la sua adesione anche papa Francesco. L’Alto Comitato è stato costituito nell’agosto scorso per raggiungere gli obiettivi del “Documento sulla fratellanza umana”, firmato il 4 febbraio del 2019 da papa Francesco e dal grande Imam di Al-Azhar, Ahmed al-Tayyeb (nella foto). La proposta di questa particolare preghiera, che domani ognuno potrà recitare in qualsiasi momento della giornata, è stata rilanciata dal Tavolo Interfedi Como di cui l’Azione cattolica è da alcuni anni parte attiva.

Segni di condivisione e speranza
da Ac parrocchiali e singoli iscritti (12)

C’è ancora il profumo di Pasqua nei racconti di vita che stanno arrivando alla redazione del sito comunicazione@azionecattolicacomo.it. Maria Rita Pedrazzini dell’Ac di Menaggio si augura che presto torni l’eco delle voci dei bambini e ricorda don Carlo Basci, già parroco di Menaggio, uno dei sacerdoti rapiti da Covid 19. Giorgio Lurati e Aurelia Casartelli dell’Ac di Parè sono certi che tanta sofferenza non sia vana e che si possano presto riprendere gli incontri di formazione, di preghiera, di ascolto della Parola. Cia Marazzi dell’Ac diocesana, 95 anni, in una telefonata scoppiettante richiama la forza della preghiera e ricorda un episodio storico riferito alla pandemia, Paolo Bustaffa dell’Ac di Prestino dal Monte Croce, luogo della memoria e dell’impegno sociale dell’Ac, parla di un vento che, in un tempo difficile, solleva oltre il cielo le domande dell’uomo.

Leggi tutto »