Azione Cattolica Italiana - Diocesi di Como

Insieme

Insieme, il numero di giugno

Il numero di giugno di Insieme è caratterizzato dal nuovo essere comunità e Chiesa che siamo chiamati a vivere e realizzare. A partire dalle attività estive che come ci ricorda il presidente Franco Ronconi “questa estate ci ha imposto scelte nuove, vi chiedo di sostenere questo sforzo con attenzione e disponibilità”. L’altra grande sfida, sottolineata dal nostro presidente, è rappresentata dalla raccolta fondi per le persone e le famiglie in difficoltà promossa dalla Cdal attraverso il Fondo di Solidarietà Famiglia Lavoro 2020. Insieme all’emergenza sociale ed economica, il presidente ci invita a lavorare per individuare i bisogni che interesseranno il piano formativo e culturale. Dalla nostra Cia Marazzi arrivano parole di grande incoraggiamento e amore per l’Ac. Ci accompagnano in questo nuovo cammino i pensieri di don Marco e don Pietro. Troviamo poi la presentazione dei nuovi responsabili dell’Acr Michela e Paolo, quelli del settore Giovani Greta e Matteo, quelli del settore Adulti Emy e Laura seguita dall’illustrazione delle offerte – Cadifam compreso – per questa nuova estate. Un ricordo speciale è dedicato a don Stefano Bianchi, coadiutore della comunità pastorale di Livigno, che ci ha lasciato improvvisamente lo scorso 22 maggio.

Insieme: il numero di aprile
è come un abbraccio

Il numero di Insieme che uscirà nei prossimi giorni vuole essere “un abbraccio dell’associazione nel tempo della solitudine” scrive il presidente diocesano. Il mondo è stravolto da una pandemia e tutti i nostri programmi sono saltati. Ac ha saputo “tenersi per mano nella preghiera, nella riflessione, nella condivisione del dolore e della speranza” e il dialogo continua attraverso il sito diocesano. In queste pagine di Insieme trovano spazio un pensiero di don Marco – che grazie a Dio si è ripreso ed è con noi – il nostro nuovo assistente e il saluto di don Roberto; don Pietro, assistente Giovani e Acr ci ricorda che non ci si rialza mai da soli. Due pagine raccolgono alcuni dei pensieri che via via sono stati pubblicati sul sito – e che si continuerà a pubblicare – come segni e testimonianza di condivisione e speranza. E’ uno sguardo sul futuro il gesto di solidarietà della nostra associazione nei confronti della Caritas. Nel contributo di 5mila euro che è stato versato “è raccolta la condivisione dell’Ac per l’impegno che la Caritas, a nome e per conto della nostra Chiesa, continua a testimoniare nei confronti dei più poveri, dei più fragili, dei più abbandonati”. Un grande abbraccio a tutti.

Insieme, il numero di gennaio

Il 16/2 ci sarà l’assemblea diocesana elettiva

Il numero di gennaio di Insieme è pronto e visto l’imminente appuntamento con l’assemblea diocesana elettiva, ampio spazio è dedicato a questo evento.

Nella pagina di apertura è il presidente diocesano ad offrirci uno spunto di riflessione sul tema scelto per l’assemblea “Là dove abita Dio” osservando come il cammino dell’Azione Cattolica si compia proprio nel “lasciar entrare Dio“. Questa citazione del filosofo Martin Buber tratta dal piccolo libro “Il cammino dell’uomo” ci indica il cammino da compiere, svela la necessità per noi di Ac” di essere testimoni dell’immensità e comunicatori del significato autentico della Misericordia di Dio”. Nelle pagine centrali è riportata la bozza del documento per il triennio 2020-2023; ampio spazio, inoltre, è dato al Sinodo diocesano “un grande evento di rigenerazione” come lo ha definito il vescovo Oscar. E ancora, i numerosi appuntamenti in programma – dagli eventi legati al Mese della Pace al congresso Msac – il ricordo di Valentina e della sua casa sempre aperta, il resoconto delle esperienze dei Giovanissimi e dell’équipe famiglia e la beatificazione di padre Giuseppe Ambrosoli, formatosi in Ac. Negli allegati il numero di Insieme di gennaio e la locandina dell’assemblea del 16 febbraio.

Padre Ambrosoli: a Kalongo
le campane hanno suonato a festa

Nella foto il pulmino della scuola di ostetricia fondata a Kalongo, insieme ad un ospedale, da padre Giuseppe Ambrosoli
L’ospedale fondato da padre Giuseppe a Kalongo

Lo scorso 29 novembre la Santa Sede ha comunicato il riconoscimento, da parte di Papa Francesco, del miracolo avvenuto per intercessione di padre Giuseppe Ambrosoli, il “medico della carità” come ancora oggi viene ricordato in Africa. “La notizia – spiega Giovanna Ambrosoli, nipote e presidente dell’omonima Fondazione fondata dai familiari e dai Missionari Comboniani per dare continuità e futuro all’opera di padre Giuseppe – mi ha raggiunta qui a Kalongo mentre partecipavo alla riunione del consiglio di amministrazione dell’ospedale. Le campane hanno suonato a festa e l’emozione è stata grande. Questo momento fa sentire ancora più intenso e profondo l’impegno di tutti coloro che ogni giorno lavorano per mantenere vivi questo ospedale e questa scuola a cui padre Giuseppe ha dedicato e sacrificato la sua vita. Nostra responsabilità è sostenere e accompagnare questa incredibile opera di amore e di servizio per gli ultimi”. A padre Ambrosoli è dedicato un articolo nell’ultimo numero di Insieme, appena uscito. Proprio la nostra Ac di Como e quella di Milano hanno avuto alcuni incontri negli scorsi mesi con Giovanna Ambrosoli per organizzare con la Fondazione un comune impegno di informazione e sensibilizzazione sulla testimonianza di padre Giuseppe. E oggi, 4 dicembre, Giovanna Ambrosoli ha incontrato il vescovo Oscar.

Leggi tutto »

Insieme, il numero di dicembre

Nell'immagine la copertina del numero di dicembre di Insieme, il mensile di Ac Como. In primo piano il testo del presidente diocesano.

Accogliere, custodire, narrare. Sono i tre verbi che accompagnano Ac nella Festa dell’Adesione e in particolare la “nostra” Ac chiamata il prossimo 16 febbraio all’assemblea elettiva, come ci ricorda il presidente Paolo Bustaffa nell’editoriale del numero di dicembre di Insieme. La festa del Natale e la condivisione sono il tema scelto da don Roberto, l’assistente diocesano unitario mentre don Pietro, assistente Acr, si sofferma sul significato dell’essere in cammino. Nelle pagine centrali è pubblicato integralmente il testo del fascicoletto predisposto da Abele Dell’Orto che integra il testo nazionale per gli adulti Che Tempo! Non mancano gli appuntamenti in programma e i resoconti dell’incontro dell’Equipe Famiglia con Ezio Aceti e della festa Acr a Delebio. Chiudono questo nuovo numero di Insieme un articolo su padre Giuseppe Ambrosoli e uno sulla collaborazione avviata tra Ac e Telethon. Per padre Ambrosoli, proprio in questi giorni papa Francesco, che già lo aveva dichiarato venerabile, ha riconosciuto il miracolo attribuito alla sua intercessione, riconoscimento che costituisce l’ultimo passo verso la sua beatificazione.

Lbc: Como il suo lago
e l’ecologia integrale

Lbc: prossimi incontri il 23/11 e il 14/12

Sabato 19 ottobre il Laboratorio Bene Comune ha iniziato il suo ciclo di incontri ispirati alle indicazioni socio-ambientali dell’enciclica Laudato si’. Questo primo appuntamento preparato in collaborazione con il gruppo Fridays for Future, con il quale portiamo avanti un costante dialogo, si è concentrato sulle problematiche ambientali della città di Como e dei territori limitrofi della provincia, senza tuttavia dimenticare uno sguardo globale alla questione.

Leggi tutto »

Insieme, il numero di ottobre

Insieme di ottobre è un numero monografico dedicato al tema delle assemblee elettive, all’esperienza appena vissuta dell’assemblea diocesana, lo scorso 22 settembre a Piantedo, e all’appuntamento con l’assemblea elettiva, il prossimo 16 febbraio. Ci ricorda le linee programmatiche e gli orizzonti cui siamo chiamati a guardare, i passi verso il futuro, l’articolo di apertura firmato, come sempre, dal presidente diocesano. Da leggere e meditare le riflessioni emerse dal confronto nei tavoli intergenerazionali. L’ambiente e il grido della Terra, gli incontri promossi dal Laboratorio Bene Comune, sono il tema cui è dedicata la pagina finale di Insieme. Nella pagina 2, infine, i ricordi di chi ci ha lasciato e il testo di don Roberto Secchi, il nostro assistente unitario, sulla solennità dei Santi che celebreremo il prossimo 1 novembre.