Azione Cattolica Italiana - Diocesi di Como

Equipe Famiglia

Segni di condivisione e speranza
da Ac parrocchiali e singoli iscritti (3)

Equipe Famiglia Ac, Movimento Studenti (Msac), Acr di Morbegno raccontano oggi le loro esperienze on line che vanno ad aggiungersi a quelle fino a oggi pubblicate sul sito.

L’Equipe Famiglia descrive il “contagio della preghiera” che vede una quarantina di famiglie riunirsi ogni venerdì sera nelle rispettive case in diversi angoli della diocesi (cartina allegata).

Il Msac racconta dell’incontro on line del 28 marzo dove, con la vicinanza di don Pietro, gli studenti hanno condiviso pensieri e speranze sulla scuola. Gli educatori dell’Acr di Morbegno hanno chiesto ai ragazzi quale sarà la prima cosa che faranno alla fine dell’emergenza. Infine, la presidente parrocchiale di Ponte in Valtellina esprime la condivisione del cammino virtuale dell’Ac diocesana.

Leggi tutto »

Famiglie: educarsi per educare
avendo nel cuore il mistero dell’altro

L’8 febbraio si è tenuto l’incontro organizzato dall’Équipe Famiglia con Johnny Dotti

“Educare è accompagnare il venire al mondo del mistero dell’altro”. È questo il filo conduttore che Johnny Dotti ha sviluppato nella giornata di sabato 8 febbraio organizzata dall’Équipe Famiglia, offrendo alle numerose famiglie intervenute a Gravedona tutta la sua esperienza per comprendere l’importanza del ruolo educativo. Un ruolo dimenticato negli ultimi decenni, schiacciato tra il potere della tecnica e la venerazione di idoli quali la sicurezza, la velocità, l’efficienza. Certezze che ci illudono di farci vivere meglio ma che in realtà riducono l’esperienza, l’unico spazio dell’educazione possibile, il tempo in cui i ragazzi sono esposti alla realtà.

Leggi tutto »

Équipe famiglia Ac: sabato 8 febbraio
in dialogo con Johnny Dotti a Gravedona

family_portrait
Ac è passione per l’educazione, cura per la famiglia e relazioni intergenerazionali

Il prossimo appuntamento promosso dall’Équipe famiglia di Azione Cattolica si terrà sabato 8 febbraio a Gravedona e vedrà la partecipazione di ben 180 persone (100 adulti, 60 ragazzi e 20 animatori). In linea con il tema associativo dell’anno 2019/2020 “Lo avete fatto a me” l’incontro vedrà la partecipazione di Johnny Dotti, imprenditore sociale e pedagogista che interverrà su “L’umanità al centro, abitare la città con umanità”. Anche questo appuntamento si inserisce nella cura dell’associazione per la famiglia, nella passione per l’educazione in un contesto di relazioni intergenerazionali. Ciò viene confermato nella bozza del documento programmatico che sarà al centro dell’assemblea diocesana elettiva il prossimo 16 febbraio sul tema “Là dove Dio abita”. Nel testo si sottolinea la necessità di “valorizzare in un contesto unitario il progetto e il percorso dell’Equipe famiglia sia per la dimensione missionaria dell’esperienza sia per lo stimolo e il contributo offerto dalla stessa Equipe perché l’associazione possa meglio preparare e accompagnare quanti si dedicano alla formazione della coscienza cristiana in quanto questo processo inizia nella famiglia”. Il secondo punto che, nella bozza del documento viene posto in evidenza è il coinvolgimento dei genitorinel progetto educativo che i figli stanno vivendo in Ac”.  Si afferma infatti che “la questione educativa è così importante da esigere una risposta unitaria dell’associazione”.

Équipe famiglia: diventare amici
ed essere d’avanguardia

Alcuni dei partecipanti al campo Éf

A Caspoggio, ma non a “Caspoggio”, l’Équipe Famiglia di Ac si è ritrovata da sabato 4 gennaio a lunedì 6 gennaio. Non eravamo a casa Santa Elisabetta, ma in centro paese, nella casa dell’Orfanotrofio di Sondrio, più accogliente per le famiglie, vista la presenza di 7/8 camerette. Sono stati giorni di relazioni. Che è stato anche il tema che ha unito le tre giornate, con quella centrale prettamente di riflessione per verificare il passato e lanciare qualche linea guida per il prossimo triennio. Rimettere al centro la Relazione con Gesù, aiuta a ridare dialogo alle relazioni fra persone e fra coppie dell’Éf.

Leggi tutto »

EF: l’8 febbraio a Gravedona
l’incontro con Johnny Dotti

Johnny Dotti imprenditore sociale e pedagogista sarà a Gravedona l’8/2

Sabato 8 febbraio a Gravedona ci sarà l’incontro diocesano organizzato dall’Equipe Famiglia (EF) di Ac per coppie, padri, madri e famiglie. In linea con il tema associativo dell’anno 2019/2020 “Lo avete fatto a me” ci sarà la partecipazione di Johnny Dotti, imprenditore sociale e pedagogista che interverrà sul tema “L’umanità al centro, abitare la città con umanità’.

L’incontro si terrà a una settimana dall’assemblea elettiva diocesana (domenica 16 febbraio) che avrà luogo al Collegio Gallio a Como sul tema “Là dove abita Dio”.

Il verbo “abitare” unisce i due eventi e rilancia la scelta dell’Ac di condividere le fatiche, le gioie e le speranze degli uomini e delle donne che abitano il mondo. Nello stesso tempo vuole testimoniare e annunciare nella città dell’uomo la presenza di Dio.

Il programma dell’incontro è nella locandina allegata. Per le iscrizioni (entro venerdì 31 gennaio) è possibile scrivere alla mail equipefamiglia@azionecattolicacomo.it o contattare i numeri 349-4991788 Antonella o 333-3218740 Chiara.

Assemblea Cdal il 7 dicembre:
diversità che si esprimono nell’unità

L’assemblea si svolgerà a Mandello

Il Sinodo diocesano e la realtà culturale sociale formano le due principali aree di riflessione e confronto della Consulta diocesana delle aggregazioni laicali (Cdal) che si ritroverà in assemblea sabato 7 dicembre a Mandello.

Sono oltre sessanta le “sigle” che indicano altrettante espressioni, diverse ma non separate, del laicato organizzato nella nostra diocesi.

“Che cosa qualifica la vostra azione di aggregazione? Come essere più significativi, insieme come Chiesa locale, sul territorio?”: queste le due domande di base che, anche nel contesto della consultazione sinodale si porranno come punto di ripartenza per un discernimento sul senso e sulle prospettive della Cdal.

Leggi tutto »

Insieme, il numero di dicembre

Nell'immagine la copertina del numero di dicembre di Insieme, il mensile di Ac Como. In primo piano il testo del presidente diocesano.

Accogliere, custodire, narrare. Sono i tre verbi che accompagnano Ac nella Festa dell’Adesione e in particolare la “nostra” Ac chiamata il prossimo 16 febbraio all’assemblea elettiva, come ci ricorda il presidente Paolo Bustaffa nell’editoriale del numero di dicembre di Insieme. La festa del Natale e la condivisione sono il tema scelto da don Roberto, l’assistente diocesano unitario mentre don Pietro, assistente Acr, si sofferma sul significato dell’essere in cammino. Nelle pagine centrali è pubblicato integralmente il testo del fascicoletto predisposto da Abele Dell’Orto che integra il testo nazionale per gli adulti Che Tempo! Non mancano gli appuntamenti in programma e i resoconti dell’incontro dell’Equipe Famiglia con Ezio Aceti e della festa Acr a Delebio. Chiudono questo nuovo numero di Insieme un articolo su padre Giuseppe Ambrosoli e uno sulla collaborazione avviata tra Ac e Telethon. Per padre Ambrosoli, proprio in questi giorni papa Francesco, che già lo aveva dichiarato venerabile, ha riconosciuto il miracolo attribuito alla sua intercessione, riconoscimento che costituisce l’ultimo passo verso la sua beatificazione.