Azione Cattolica Italiana - Diocesi di Como

Assemblea diocesana “Mille volti, un Volto”
Sondrio, 28 febbraio 2016

foto_assemblea_acIl 28 febbraio 2016 si è tenuta l'assemblea diocesana di Ac “Mille volti un Volto”, presso l'oratorio S. Cuore di Sondrio.

Un'assemblea Ac non è mai un episodio: è la tappa di un cammino avviato e da continuare. Un'assemblea è una sosta comune per ascoltare, parlare, riflettere, decidere e pregare. L'associazione ha preso coscienza che quella dell'immigrazione è una realtà fatta di volti che interrogano altri volti. C'è un Volto che li riassume tutti, un Volto che parla a tutti, un Volto che accompagna tutti.

L'assemblea per questo si è conclusa con la proposta di “quattro passi” da compiere ritmandoli con le diverse situazioni personali e comunitarie. Li richiamiamo perché con questi passi l'associazione vuole camminare su un territorio che sta cambiando grazie alla presenza di immigrati, di persone di diversa cultura, storia, confessione cristiana e religione.

Siamo dunque in un territorio chiamato a scegliere tra la diffidenza e l'indifferenza verso l'altro e la convivialità delle differenze. Il cristiano, giunto a questo bivio, sa quale direzione dare ai suoi passi.

1° passo

Informazione. Informarsi e documentarsi sul fenomeno migratorio così da avere consapevolezza delle molteplici cause che lo determinano e delle situazioni in cui sono costretti molte persone e molti popoli. Informarsi e documentarsi sulle risposte che cultura, istituzioni, società, comunità cristiana danno a questo fenomeno non solo nell'emergenza. Conoscere le linee guida della nostra Diocesi per l'accoglienza dei richiedenti asilo e rifugiati.

(media e sussidi Ac, il Settimanale, Avvenire, riviste missionarie, iniziative culturali…)

2° passo

Condivisione. Condividere le iniziative e le esperienze di accoglienza della nostra Chiesa locale (Caritas, Migrantes, parrocchie, associazioni…). Promuoverne altre di iniziativa Ac qualora alcune specifiche esigenze lo ritenessero necessario.

Offrire sostegno e stimolo alle Istituzioni locali perché compiano scelte che siano nel solco della solidarietà e della legalità.

3° passo

Educazione. Rilanciare, con il metodo e lo stile del laboratorio, un percorso educativo all’impegno sociale e politico nella consapevolezza che il bene comune non può essere costruito senza una condivisa e responsabile inclusione delle persone e delle famiglie immigrate. Valorizzare il messaggio dell'Ac diocesana “Impegno per città” nelle diverse iniziative del Settore Giovani, del Settore Adulti e dell'Acr coinvolgendo le famiglie che sono il primo luogo in cui si apprende e si vive la cultura dell'accoglienza.

4°passo

Preghiera. Pregare perché Dio aiuti, stimoli e accompagni ognuno/a di noi a promuovere la reciprocità della cultura della accoglienza e del rispetto. Pregare perché il Signore aiuti ognuno/a a vincere l'indifferenza, a generare speranza con pensieri e gesti che nascono dall'ascolto della sua Parola e del magistero della sua Chiesa.

 

Su Youtube sono disponibili le registrazioni di interventi in assemblea e alcuni video sul tema. Gli interventi:

Altri video sul tema: